PIMUS Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio ponteggi

A partire da € 129.00

Documento operativo, da realizzare per ogni specifico lavoro in cui è presente un ponteggio, che deve essere preso a riferimento dal personale addetto al montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi, al fine di garantire: la loro sicurezza durante l’attività e la sicurezza di chi, non addetto al montaggio, potrebbe trovarsi coinvolto in queste operazioni quali: altri lavoratori del cantiere, abitanti o fruitori di uno stabile in corso di ristrutturazione.

Tempo di evasione: 24-48h

DATI CONTATTO RICHIEDENTE




DATI GENERALI








Dati tecnici


Planimetria del fabbricato





Addetti

Lavoratori addetti al montaggio e smontaggio



Per quali attrezzature serve il PiMUS ?

Il PiMUS è da redigere:

per il ponteggio metallico fisso, indipendentemente da dimensioni, complessità e necessità di progetto.
per un impalcato o un’altra opera provvisionale costruita con elementi di ponteggi metallici fissi.
per un ponteggio realizzato con elementi in legno
Il PiMUS non è da redigere:

per la realizzazione di opere provvisionali diverse dai ponteggi, quali ponti su ruote (trabattelli), ponti su cavalletti, parapetti,
CHI DEVE REDIGERE IL PiMUS ?

La redazione del PiMUS è a carico dell’impresa che monta e smonta il ponteggio e deve essere predisposto prima di iniziare le attività sul ponteggio, quindi:

la redazione del PiMUS è un obbligo del datore di lavoro dell’impresa che monta e smonta i ponteggi.
Nel caso in cui a queste attività concorrano più imprese potrà realizzarsi un solo PiMUS sottoscritto da tutti i datori di lavoro
Nel caso in cui alle attività partecipino un’impresa con dei lavoratori autonomi, il PiMUS sarà redatto dall’impresa e sottoscritto dai lavoratori autonomi per accettazione.
Nel caso in cui il ponteggio sia realizzato da soli lavoratori autonomi, il PiMUS sarà redatto dal lavoratore autonomo aggiudicatario, gli altri lo sottoscriveranno per accettazione.


Chi deve redigere il PiMUS ?

La legge non chiarisce i requisiti che deve possedere la persona competente a cui il datore di lavoro deve far redigere il PiMUS. La normativa sui ponteggi non richiede la presenza in impresa di persone con particolari competenze.

L’unica figura necessaria, è quella di un ingegnere o di un architetto abilitato alla libera professione per l’elaborazione del progetto per i ponteggi realizzati difformemente dalla relazione di calcolo e del libretto di autorizzazione ministeriale.

(Si ritiene che il datore di lavoro deve realizzare questo documento con la massima perizia ed attenzione ricorrendo dove le particolarità del cantiere e del ponteggio da montare lo richiedano, alle professionalità dell’ingegnere o dell’architetto per la progettazione del ponteggio).

 

I contenuti del PiMUS

1) Identificazione del cantiere

2) Identificazione dell’impresa addetta al montaggio, trasformazione e smontaggio del ponteggio

3) Identificazione del personale addetto al montaggio

4) Tipo/i di ponteggio/i da montare
5) Descrizione del contesto ambientale in cui andrà montato il ponteggio

6) Analisi delle indicazioni contenute nel Piano di Sicurezza e Coordinamento PSC (se presente)

7) Schemi di montaggio dei ponteggi

8) Sistemi di sicurezza da utilizzare per il montaggio,trasformazione e smontaggio dei ponteggi

9) Allestimento dell’area di cantiere per il montaggio e lo smontaggio del ponteggio

10) Verifiche da effettuare sul ponteggio prima del suo montaggio

11) Modalitàdi montaggio/trasformazione e smontaggio del ponteggio

12) Misure per la gestione delle emergenze che si potrebbero verificare durante il montaggio/trasformazione e smontaggio del ponteggio

13) Modalità d’uso del ponteggio da parte del personale addetto

 

Come avviene la consegna del PiMUS?

A chiusura e completamento dell’ordine, viene inviata una e-mail di conferma contenente un link al sito Pratitek.it. Una volta effettuato l’accesso all’interno della propria pagina personale, inserendo i dati forniti in fase d’iscrizione, si avrà accesso allo storico dei documenti ordinati, sempre visionabili e scaricabili. Quest’area potrà essere utilizzata come Archivio personale.

Il pagamento può essere effettuato tramite:

– Carta di Credito (VISA, MASTERCARD, AMERICAN EXPRESS)

– Carta POSTEPAY

– Sistema PAYPAL

– Bonifico Bancario.